Troncatrice con piano superiore: guida all’acquisto

troncatrice con piano superiorePerché accontentarti di una semplice troncatrice radiale quando si può avere anche una sega da banco?
La troncatrice con piano superiore offre ben due strumenti in uno. Infatti, nella sua posizione standard è un’utilissima troncatrice radiale ma una volta abbassata completamente la testa, diventa un’utile sega da banco. Quindi, parliamo di una macchina che offre una maggiore versatilità di utilizzo rispetto alla classica troncatrice.

Prima di aiutarti a scegliere la troncatrice con piano superiore ideale, vogliamo intanto portare alla tua attenzione le seguenti offerte.
 
Ultimo aggiornamento: 10 Dicembre 2019 20:03

Troncatrice con piano: quale scegliere?

Ci sono più aspetti da valutare nella scelta di una troncatrice con pianetto superiore. Aspetti che valuteremo nei prossimi sotto-paragrafi. Inoltre, per aiutarti ulteriormente nella scelta finale, ci sono pure dei suggerimenti d’acquisto (dei modelli consigliati puoi leggere un’apposita recensione).

La dimensione del banco!

In una troncatrice con piano superiore riveste molta importanza il banco. Da tale dimensione si potranno tagliare più o meno dei pezzi voluminosi. Inoltre, riveste molta importanza anche la struttura che deve essere solida e stabile per garantire sia precisione che sicurezza. In alcuni modelli sia il piano della troncatrice che il piano della sega da bano sono girevoli e ciò favorisce un maggior comfort di taglio. Ne è una dimostrazione il modello hobbistico Einhell th ms 2112 t.

Con o senza guida laser?

Tale guida assicurai una maggiore precisione nel taglio. Soprattutto ideale per gli hobbisti, mentre i professionisti (data la loro esperienza) sono meno inclini all’errore e di conseguenza possono vedere questo strumento come superfluo. Tra i modelli dotati di laser, a livello hobbistico, consigliamo la Compa Silver Green 250.

Quale materiale devi tagliare?

Per ciò che concerne il materiale da tagliare bisogna valutare attentamente la tipologia di troncatrice scelta. Infatti, non tutti gli elettroutensili consentono di passare da una lama per legno ad una per metallo. Alcuni prodotti nascono, ad esempio, solo come troncatrici per il legno. E se tu dovessi avere necessità di tagliare il ferro, non potresti farlo. Lo stesso vale per l’alluminio. Nonostante non sia un materiale duro come il ferro, non tutte le troncatrici con pianetto superiore consentono di utilizzare lame apposite per il taglio di questo materiale. Tuttavia scegliendo la Compa Orange 250 Mcut Plus potrai utilizzare un’unica lama per tagliare ferro, alluminio e legno.

Hobbista o professionista?

Questa differenza è essenziale perché nel caso tu sia un hobbista potrai accontentarti di un modello meno potente, dotato di meno comfort e di conseguenza meno costoso (ne è un esempio la Compa Silver Green 210 New). Al contrario, invece, un professionista devo pretendere di più, per questo consigliamo la Bosch Professional gtm 12 jl.

Attenzione alla rumorosità!

Le troncatrici sono anche famose per essere piuttosto rumorose. D’altronde la stra-maggioranza è dotata di un motore a spazzole. Tuttavia alcuni modelli come la Compa Orange 305 Eco sono riusciti a ridurre il rumore in favore di un maggiore relax durante il lavoro. Non diciamo che questa troncatrice citata sia silenziosa, diciamo solo che non fa lo stesso chiasso dei classici elettroutensili a spazzole. Per “assaporare” il vero silenzio, però, bisogna optare per le troncatrici ad induzione.

Troncatrice con piano superiore: prezzi

Come detto, la troncatrice con piano superiore dà un vantaggio in più rispetto ad una troncatrice radiale. Di certo ti starai chiedendo se tale beneficio comporta una spesa in più. In linea generale una troncatrice con pianetto superiore (a parità di caratteristiche) ha un costo maggiore. Naturalmente i modelli ideati per gli hobbisti costano meno di quelli ideati per i professionisti.

Troncatrice con pianetto: come passare da troncatrice a sega da banco

Per trasformare la tua troncatrice radiale in una sega da banco il passaggio è davvero semplice. Bisogna affondare completamente la testa e poi bloccarla. Così facendo il piano superiore si troverà in posizione orizzontale. Fatto questo avrai trasformato la tua troncatrice radiale in una sega da banco.
Il procedimento è davvero semplice e veloce.

Specifichiamo inoltre come spesso e volentieri la troncatrice con piano superiore venga pure chiamata sega/troncatrice combinata. Il termine non è propriamente errato visto che entrambi i nomi si riferiscono ad elettroutensili in grado di essere utilizzati sia come troncatrice e sia come sega da banco. Tuttavia i veri modelli combinati vantano una caratteristica in più che non è possibile trovare nelle troncatrici con piano superiore.
A cosa ci riferiamo?
Alle gambe asportabili che consentono di sollevare la struttura da terra.
Questa è l’unica differenza tra una vera troncatrice o sega combinata ed una troncatrice con pianetto superiore.